Arrivano i Lions: per i Giaguari la parola d’ordine è vincere

27/04/2016

Il campionato di Prima Divisione è arrivato, con le partite giocate lo scorso weekend, al giro di boa, e la situazione nel Girone Nord, quello dei Giaguari Torino, è decisamente fluida.

Alle spalle degli imbattuti Rhinos Milano, infatti, tutte le altre cinque squadre sono racchiuse nell’arco di due vittorie, con i Giaguari a quota due con Seamen Milano e Giants Bolzano, una in meno dei Panthers Parma ed una in più dei Lions Bergamo.

Proprio gli orobici saranno i prossimi avversari dei Giaguari al Primo Nebiolo, in una partita che assume un’importanza a questo punto capitale per i torinesi, che devono ritrovare il passo iniziale interrotto da tre sconfitte consecutive.

All’andata i Giaguari Torino si imposero in trasferta, al termine di una partita entusiasmante che li ha visti andare sotto addirittura per 17-0 prima di iniziare una rimonta straordinaria, che ha portato quella che all’epoca era la seconda vittoria in altrettante partite.

Ma, come detto, da allora sono arrivate solo sconfitte, e il ritorno contro i Lions ha una duplice valenza per i ragazzi di coach Merola: da una parte allontanare lo spettro dei playout, dall’altra rilanciarsi in ottica playoffs.

I Lions ritrovano il quarterback statunitense Jordan Moore, dopo che lo stesso ha dovuto fare in fretta e furia i bagagli per tornare a casa ad aiutare la famiglia, in difficoltà perché colpita dall’alluvione che ha messo in ginocchio la città di Houston. Inizialmente le notizie parlavano di un viaggio di sola andata per lui, contattato addirittura da alcune squadre NFL per la prossima stagione. Invece sabato sera sarà in campo e, come all’andata, sarà il catalizzatore dell’intero attacco orobico.

Massima concentrazione dunque per i giallo neri, e massimo impegno per evitare di commettere quegli errori che contro i Giants Bolzano sono costati la vittoria: la parola d’ordine, in attacco, sarà prima di tutto evitare i turnovers.

Se la partita si dovesse incanalare sul binario dei Giaguari, Kevin Arduino e compagni hanno tutte le carte per condurla con tranquillità in porto. Se invece qualcosa girasse storto, sarà importantissimo non farsi prendere dalla frenesia come successo contro i Giants e rimanere fedeli alle proprie tattiche: in attacco, la ricetta sarà questa.

Per quanto riguarda la difesa, sarà come detto Moore l’osservato speciale: all’andata in alcune occasioni il quarterback dei Lions è riuscito ad inventare delle giocate dal nulla, ma nel complesso il reparto arretrato dei Giaguari ha tutte le carte in regola per reggere il campo, come testimoniano i due intercetti messi a segno a Bergamo.

Vincere, dunque, è la parola d’ordine dei Giaguari, che hanno voglia di lasciarsi alle spalle il periodo nero e ripartire all’inseguimento dei traguardi auspicati ad inizio stagione.

L’appuntamento è per sabato 30 Aprile, kick off alle ore 21.00.

Ingresso € 10,00.

Ridotto € 5,00 per over 65 ed under 16.

Under 13 omaggio .