GIAGUARI IN CONTINUA CRESCITA, MA LA VITTORIA ANCORA NON ARRIVA

15/04/2019

Nonostante un’ottima prestazione collettiva i Giaguari Torino rimediano la quarta sconfitta in altrettante partite: al Primo Nebiolo passano i Ducks Lazio, che si impongono con il punteggio di 28-20.

La partita inizia bene per i Giaguari, che fermano l’attacco capitolino e vanno a segno al loro primo drive offensivo: è Alberto Ghio a varcare la endzone dei Ducks dopo un’ubriacante corsa da 36 yards. Il calcio di Jacopo Caprioglio fissa il punteggio sul 7-0 per i torinesi.

I Ducks però reagiscono, e impattano il match grazie a Barbagallo, abile a ricevere un lancio del quarterback Johnson.

Il secondo quarto è appannaggio delle difese, ma sul finale sono gli ospiti a trovare il guizzo giusto per andare a riposo in vantaggio: è ancora un lancio di Johnson, questa volta preda di Setti, a dare ai Ducks il 13-7 con cui si chiude il primo tempo.

Nel terzo quarto sono ancora le difese a fare la parte del leone: i Giaguari fanno un ottimo lavoro con le secondarie, con Riccardo Petrilli e Adehkeem Brown a negare più volte lunghe ricezioni ai ricevitori romani, che solitamente fanno dei giochi di lancio in profondità una delle loro armi migliori.

E’ allora il quarterback Johnson a caricarsi sulle spalle l’attacco capitolino, mettendo in moto le sue leve: ad inizio del quarto ed ultimo periodo di gioco una sua corsa dà ai romani il primo, ma decisivo allungo. Sul 19-7 infatti i Giaguari perdono infatti un po’ di lucidità, e subiscono nel giro di pochi minuti prima una safety e poi un altro touchdown, ad opera di Arca.

I Ducks, avanti a questo punto per 28-7, pensano di amministrare i pochi minuti restanti, ma non fanno i conti con l’orgoglio e la tenacia dei torinesi, che incredibilmente riescono quasi a riaprire la partita.

I Giaguari infatti vanno prima a segno con un perfetto lancio di Mark Wright per Adekheem Brown e poi, grazie al recupero di palla da parte della difesa, è lo stesso quarterback ad involarsi verso la endzone romana con una corsa da 45 yards: 20-28.

I Giaguari riescono addirittura a ricoprire il successivo onside kick, dando all’attacco un’ultima speranza di poter pareggiare l’incontro.

Ma manca davvero poco, e gli ultimi, disperati tentativi dell’attacco torinese si infrangono sul muro dei Ducks, che reggono e portano a casa un’importantissima vittoria in chiave playoffs.

Coach Luca Lorandi ha davvero poco da rimproverare ai suoi, se non qualche errore di troppo in fase di esecuzione, ancora una volta riconducibile soprattutto alla giovane età di molti componenti della squadra. L’attacco è riuscito a macinare gioco e yards, dando continuità alla prestazione fornita contro i Guelfi settimana scorsa, e la difesa ha tenuto per l’arco di tutta la partita contro un attacco esplosivo come quello romano, che prima della partita di ieri viaggiava ad oltre 34 punti di media a partita.

La crescita continua della squadra fa ben sperare per la seconda parte della stagione, che si aprirà il 4 Maggio, sempre al Primo Nebiolo, contro i campioni in carica dei Seamen Milano.

Saranno in ogni caso con ogni probabilità le ultime due partite in calendario, quelle contro Warriors Bologna e Dolphins Ancona, a decidere le sorti della stagione dei Giaguari: bisogna centrare almeno una vittoria, se non due, per evitare la retrocessione.

 

Foto by Monica Audoglio