I GIAGUARI SPAVENTANO I CAMPIONI

06/05/2019

I Giaguari Torino forniscono un’altra ottima prestazione contro i campioni in carica dei Seamen Milano, forse la migliore della stagione, ma escono ancora una volta a bocca asciutta.

Il 27 a 36 finale è il frutto di una partita combattutissima, che i torinesi hanno anche condotto sul finire del terzo quarto. Alla fine, però, a prevalere è stata la corazzata milanese, che ha messo a segno l’allungo decisivo nel quarto finale.

L’inizio è complicato per i Giaguari, che dopo un ottimo ritorno di Tamsir Seck del kickoff d’apertura non riescono a concretizzare in termine di punti, mentre i Seamen vanno a segno prima con un field goal di Di Tunisi e poi con un touchdown dello stesso ricevitore su lancio di Zahradka.

Lo 0-10 non spaventa però gli uomini di coach Luca Lorandi, che riescono a reagire: dopo un ottimo drive Mark Wright trova Seck nell’angolo basso della endzone milanese per il 7-10 parziale.

Prima del riposo si assiste ad un  altro botta e risposta: i Seamen allungano nuovamente con una segnatura ancora su lancio di Zahradka, che questa volta pesca Mitchell, mentre per i Giaguari è Michael Wacoubo a farsi tutto il campo palla in mano, dopo aver raccolto l’assist di Wright: si va all’half time sul 14-17.

Nel terzo quarto i Giaguari riescono a portarsi in vantaggio per la prima volta nell’incontro: è Alessandro Mella il terminale di un perfetto lancio di Wright. I torinesi falliscono la conversione da due punti ma mettono comunque la testa avanti: 20-17.

I Seamen sono sorpresi dalla solidità  dei Giaguari, ma non si scompongono, e ancora con Mitchell trovano il touchdown del contro sorpasso. Ma le emozioni non finiscono qui: l’altalena dei vantaggi continua, con Jacopo Salsa che dopo aver arpionato un lancio corto si invola verso la endzone avversaria seminando tutta la retroguardia milanese: il Nebiolo esulta ancora, Torino avanti 27-23 dopo il punto addizionale messo a segno da Andrea Morelli.

I marinai milanesi però dimostrano di non essere pluricampioni per caso, continuano a giocare il loro football e allo scadere del terzo quarto tornano nuovamente in vantaggio, grazie ad una ricezione di Bonaparte.

Nel quarto periodo purtroppo i Giaguari accusano la stanchezza, e soprattutto in attacco non riescono più a trovare le soluzioni che per l’intero arco della partita hanno messo in difficoltà i Seamen, ai quali basta l’ultimo acuto di giornata, firmato ancora una volta Bonaparte, per portare a casa la vittoria: 27-36.

Come detto la buona prestazione non basta a togliere lo zero dalla casella delle vittorie, e il margine di errore in chiave salvezza diventa a questo punto molto sottile: le prossime partite saranno decisive. Ad attendere i Giaguari nel prossimo turno saranno i forti Panthers Parma, prima di quello che sarà a tutti gli effetti uno spareggio salvezza contro i Warriors Bologna: sarà importante non scoraggiarsi e continuare sulla strada della crescita, che prima o poi darà i suoi frutti…

Il weekend di grande football al Primo Nebiolo non è finito sabato con lo scontro tra Giaguari e Seamen: nella giornata di domenica è andato infatti in scena il Bowl di flag football giovanile, categorie Under 13, Under 15 ed Under 17.

Tanto spettacolo e divertimento in campo, con i Giaguari capaci di fare il pieno in Under 13: dopo essersi sbarazzati facilmente di Pirates Savona e Blue Storms Busto Arsizio i più giovani felini hanno dato vita ad una palpitante sfida contro i Seamen Milano, battuti ai supplementari per 24-18.

In classifica i torinesi agguantano in vetta i milanesi a quota cinque vittorie ed una sola sconfitta, ma risultano al momento primi per differenza punti.

Nella categoria Under 15 la sconfitta contro i Seamen conseguita nella prima partita non scoraggia i Giaguari, che si rifanno nelle successive contro Blue Storms e Pirates. In classifica comandano i milanesi, con i torinesi ad inseguire a due lunghezze.

Nella categoria Under 17, infine, i piemontesi steccano nel loro unico impegno di giornata, battuti di misura dai Blue Storms con il punteggio di 24-19. In classifica, in questo girone da cinque squadre,  i Giaguari occupano ora il terzo posto.

 

Foto by Monica Audoglio