Dopo il turno di riposo che ha permesso ai Giaguari di ricaricare le batterie e recuperare qualche giocatore acciaccato, i giallo neri si preparano a ricevere al Primo Nebiolo i Giants Bolzano in una partita molto delicata.

Quello contro gli alto atesini sarà il quinto impegno stagionale per i ragazzi di Coach Merola, che segna il giro di boa della regular season 2016.

Sarà un match molto importante per i Giaguari, da più punti di vista.

Il più importante è sicuramente quello della classifica: in un girone Nord dove alle spalle degli imbattuti Rhinos vi è una totale bagarre, ogni partita potrebbe rivelarsi fondamentale per le ambizioni dei vari teams.

I Giaguari erano partiti molto bene, grazie alle vittorie ottenute contro Seamen Milano e Lions Bergamo, ma dopo il doppio incontro contro i rinoceronti milanesi si trovano con un record di parità tra vittorie e sconfitte, ed è fondamentale interrompere la striscia negativa per mantenere alte le ambizioni di playoffs.

I Giants, squadra che ad inizio stagione, almeno sulla carta, doveva essere tra le protagoniste assolute, è partita male, perdendo tre partite su tre, anche se con molti alibi, tra cui le assenze di uomini chiave in diverse partite.

Nell’ultimo turno però è arrivato il parziale riscatto, con una vittoria netta e mai in discussione ottenuta sul campo dei Lions Bergamo.

Ora gli uomini del presidente Tisma cercheranno di cavalcare l’onda positiva per ottenere a Torino una vittoria che li rilancerebbe in maniera definitiva nella lotta ai playoffs.

Anche per i Giaguari però il match è fondamentale: una vittoria consentirebbe alla squadra torinese di mettere tra sé e le ultime un buon gap e acquisire ulteriore fiducia per perseguire l’obiettivo post season.

Le partite tra Giaguari e Giants sono da sempre sinonimo di grandi battaglie sportive, in cui poco contano il record stagionale e i valori assoluti messi in campo, e domenica non sarà certamente un’eccezione.

I Giants affidano il proprio attacco al quarterback americano Peterson, che può contare su un’ottima batteria di ricevitori, tra cui sicuramente spiccano i nomi di Bonacci e Podavitte, quest ultimo determinante nella vittoria ottenuta contro la sua ex squadra, i Lions Bergamo.

Il gioco di corsa è improntato alla potenza, con il duo Petrone – Sanvido (quest ultimo oriundo) a dividersi le portate.

Per la difesa giallo nera sarà un match molto fisico, ma i Giaguari hanno tutte le carte in regola per poter contenere i Giants: dal fronte difensivo, in cui dovrebbe essere recuperato Cacciolatto, al pacchetto di linebackers (Morelli, Torrente, Pizzimento tra gli altri) la potenza e la tecnica necessaria ad arginare Peterson & Co. ci sono tutte.

Per quanto riguarda il reparto offensivo torinese, sarà quanto mai importante riuscire a stabilizzare il gioco, cercando di costruire dei drive non solo proficui dal punto di vista delle segnature ma anche sostenuti: il tempo di possesso sarà infatti con ogni probabilità una delle statistiche che avrà più impatto sull’esito dell’incontro. In una partita molto intensa è importantissimo concedere più riposo possibile alla propria difesa.

Aspettiamoci dunque il consueto giusto bilanciamento tra corse e lanci, tattica in cui il quarterback Kevin Arduino si sta rivelando vero maestro. Le corse di Lou Cotrone saranno il viatico per aprire il gioco aereo, nel quale Arduino ha a disposizione numerose armi: Mella, Scaramuzza, Iuliano e Morelli stanno tutti avendo ottime statistiche e garantendo solide prestazioni.

Ci sarà bisogno dell’aiuto davvero di tutti per portare a casa una vittoria che sarebbe fondamentale, per cui attenzione anche agli special teams: i ragazzi guidati da coach Ronco saranno in campo in poche circostanze, ma anche da una loro giocata potrebbe scaturire il gioco decisivo per l’incontro.

In ogni caso sarà una grande battaglia, e uno spettacolo al quale sono invitati tutti i torinesi.

L’appuntamento è per sabato 23 aprile 2016 con inizio alle ore 21.00, presso lo stadio Primo Nebiolo, interno Parco Ruffini.

Ingresso € 10,00 per il biglietto intero, € 5,00 ridotto under 16 ed over 65, omaggio per gli under 13.