I Giaguari cercano l’impresa a Parma

04/05/2016

Dopo la fondamentale vittoria in rimonta conseguita ai danni dei Lions Bergamo i Giaguari proseguono la loro rincorsa ai playoffs affrontando la difficile trasferta di Parma, casa dei Panthers.

I vice-campioni d’Italia occupano il secondo posto nel Girone Nord della Prima Divisione alle spalle degli imbattuti Rhinos Milano, e proprio i meneghini sono stati l’unica squadra in stagione capace di vincere contro i ducali.

I Panthers sono squadra solida e dotata di ottime individualità, e quando giocano tra le mura amiche sono ancora più temibili: la sconfitta subìta in questa stagione ad opera dei Rhinos è infatti stata la prima in casa negli ultimi tre anni.

In attacco il quarterback Monardi, ancora giovane ma già da anni in nazionale, può contare sul talento del ricevitore americano Demetrius Wilson, autentica minaccia sul profondo, ma anche sul pari ruolo Tommaso Finadri, uno dei più profilici ed affidabili nel panorama italiano.

Sul gioco di corsa il giovane De Simone ha sostituito finora in maniera egregia Malpeli Avalli, consentendo alla squadra di avere grande equilibrio nella scelta dei giochi.

Arginarli non sarà un compito facile per la difesa dei Giaguari, che però ha talento a sufficienza per competere e un coaching staff in grado di interpretare al meglio la partita: contro i Lions fondamentali gli aggiustamenti che hanno permesso di contenere il quarterback Moore a partire da metà del secondo quarto dopo che lo stesso aveva fatto il bello ed il cattivo tempo nelle fasi iniziali. Chris Salvi, la safety americana dei Giaguari, dirigerà come sempre il reparto: grande sforzo sarà richiesto soprattutto agli uomini di linea ed ai linebackers: se Morelli, Cacciolatto e soci riusciranno a contenere le corse dei Panthers e a mettere pressione su Monardi il lavoro della secondaria, reparto che sarà sicuramente molto sollecitato, potrà essere più agevole.

L’attacco dei Giaguari, ben condotto finora dal quarterback Kevin Arduino, ha dimostrato di essere in grado di mettere punti contro chiunque: anche contro i Panthers ci si aspetta una buona prova, contando anche sull’entusiasmo derivato dalla recente ottima prova fornita contro i Lions.

Lou Cotrone continuerà nella sua opera di lavoro “sporco”, con le sue corse fatte di potenza e tenacia, che consentono ai Giaguari di aprire il gioco aereo, dove Mella, Scaramuzza e Iuliano su tutti hanno finora ricevuto più attenzioni da parte di Arduino.

La difesa dei Panthers, in cui la safety statunitense Turner è statisticamente il leader nei placcaggi, è reparto molto solido ed in grado di piazzare giocate importanti, ma coach Merola ha preparato in maniera minuziosa la sfida: sarà certamente un bello spettacolo.

In una partita in cui ai Giaguari sarà richiesto il massimo sforzo per arrivare alla vittoria ci si aspetta molto anche dagli special teams, che contro i Lions hanno messo a segno diverse giocate vincenti: da finte di punt convertite in primi down a calci bloccati, passando per ottimi ritorni sui calci e buone coperture sui punt. Ogni singolo gioco può essere utile al conseguimento di una vittoria che, qualora arrivasse, metterebbe i Giaguari in una posizione di classifica molto interessante, e li avvicinerebbe non poco ai playoffs.

L’appuntamento è allo stadio Tardini di Parma, domenica 8 Maggio alle ore 15.00: i Giaguari cercheranno l’impresa…